Home Video, Attualità

22 Maggio 2019

9:03

Antitrust: autorizzata “con misure” l’operazione di concentrazione Sky/R2

Roma – Via libera dall’Antitrust all’operazione di concentrazione Sky/R2(Mediaset Premium), ma con l’imposizione per un periodo di tre anni di misure atte a ripristinare la concorrenza nel mercato della pay-tv. L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha concluso in data 20 maggio 2019 l’istruttoria relativa all’acquisizione di alcuni asset della televisione a pagamento sulla piattaforma digitale terrestre di Mediaset Premium S.p.A. da parte di Sky Italian Holding S.p.A. (gruppo Sky). A conclusione dell’istruttoria, l’Autorità ha rilevato che la realizzazione dell’operazione di concentrazione ha comportato il rafforzamento della posizione dominante del gruppo Sky sul mercato dei servizi al dettaglio della televisione a pagamento, tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza in tale mercato e nei mercati ad essi connessi. L’operazione, secondo l’Agcm, ha generato evidenti effetti anticoncorrenziali, con la conseguente scomparsa anche in chiave prospettica della pressione concorrenziale esercitata, negli anni passati, da Mediaset Premium. Per tale motivo, l’Autorità ha deciso di imporre, per un periodo di tre anni, il divieto, per il gruppo Sky, di stipulare esclusive per i contenuti audiovisivi ed i canali lineari per le piattaforme internet in Italia.




Tag: ; ; ;

ARTICOLI CORRELATI

12 Agosto 2019

11:09

Sky Fiber: la nuova rete internet che sfida gli operatori del settore

Milano – Sky Italia debutta nel mondo di internet ad alta velocità. “Replicheremo quanto fatto in Gran Bretagna dove siamo […]

LEGGI

30 Luglio 2019

17:40

Usa, i colossi della Silicon Valley nel mirino dell’antitrust

Washington (Usa) – Il Dipartimento di Giustizia americano ha annunciato oggi che la propria Divisione antitrust “sta esaminando in che […]

LEGGI

22 Luglio 2019

10:49

Agcm: al G7 posizione condivisa su concorrenza e mercati digitali

Chantilly (Francia) – Le autorità di concorrenza dei Paesi del G7 (Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone, Regno Unito e Stati […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG