Attualità

09 Ottobre 2019

11:03

Copia privata: Franceschini pensa a nuove tariffe

Roma – Dopo il rientro ai vertici del Mibact, Dario Franceschini (in foto) starebbe lavorando a una possibile rideterminazione dei compensi Siae per copia privata. Già nel luglio 2014 Franceschini, all’epoca ministro, era stato tra i fautori di un primo innalzamento delle tariffe, insieme a Salvatore Nastasi e al direttore generale Siae Gaetano Blandini. Siae, che mette in cassa dai 120 ai 150 milioni di euro dal prelievo, punta a innalzare ulteriormente questo compenso che si applica ai dispositivi con una memoria di archiviazione dati e va, quindi, a riflettersi sul costo al consumatore di smartphone, computer, tablet, device, schede di memoria, SD card e chiavette USB. La revisione delle tariffe è affidata al Comitato consultivo permanente per il diritto d’autore, costituito di recente e di nuova nomina. Presieduto dall’avvocato Marco Ricolgi, include il direttore generale Cinema del Mibac Mario Turetta, quattro rappresentanti degli autori, tre dell’industria e tre esperti di nomina ministeriale.




Tag: ;

ARTICOLI CORRELATI

04 Settembre 2019

17:39

Anica: apprezzamento per la nomina di Franceschini ai Beni culturali

Roma – Anica ha espresso il suo apprezzamento per il ritorno in carica di Dario Franceschini (nella foto) al ministero […]

LEGGI

20 Settembre 2017

9:53

Audiovisivo: le tv contro il progetto di riforma Franceschini

Milano – I principali gruppi televisivi italiani si schierano contro la riforma della produzione audiovisiva attualmente allo studio da parte […]

LEGGI

06 Maggio 2017

9:51

Intesa tra Italia e Francia in difesa del diritto d’autore

Parigi (Francia) – Il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini (nella foto), e il […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG