Attualità

04 ottobre 2017

12:10

Fisco, Amazon nel mirino Ue: “Restituisca 250 milioni di euro al Lussemburgo”

Bruxelles (Belgio) – “Vantaggi fiscali non dovuti per 250 milioni di euro”. A usufruirne è stata Amazon in Lussemburgo grazie ad un accordo fiscale stretto nel 2003, che ha consentito al colosso del commercio online di pagare molte meno tasse rispetto ad altre aziende. È questa la conclusione di un’indagine della Commissione Ue avviata a ottobre 2014 e i cui risultati sono stati resi noti oggi. Si tratta, scrive la Commissione europea di un “comportamento illegale” perché “non si possono dare alle multinazionali benefici fiscali che altri non hanno”. Il Lussemburgo ha consentito ad Amazon di pagare “quattro volte in meno di tasse rispetto ad altre società” residenti nel Paese, ha detto la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager. In pratica i tre quarti dei profitti di Amazon non sono stati tassati. Nel dettaglio, l’accordo ha consentito all’azienda di spostare la vasta maggioranza dei suoi profitti da un gruppo soggetto alla tassazione lussemburghese (Amazon EU) ad una società non soggetta ad alcuna tassazione (Amazon Europe Holding Technologies). Ora l’Unione Europea chiede ad Amazon di restituire al Lussemburgo i 250 milioni di euro di tasse non pagate dal 2003 a oggi.




Tag: ; ; ;

ARTICOLI CORRELATI

12 ottobre 2017

16:42

Koch Media lancia il suo brand store su Amazon.it

Milano – Koch Media apre il suo negozio virtuale su Amazon. L’innovativo brand store del distributore è dedicato a film, […]

LEGGI

27 settembre 2017

11:52

Web Tax, l’avvertimento degli Usa all’Europa alla vigilia del Digital Summit

Bruxelles (Belgio) – “La tassa sul fatturato per le aziende che operano sul web, come proposta dai quattro grandi Paesi […]

LEGGI

18 agosto 2017

9:59

Apple: obiettivo streaming?

Cupertino (Usa) – Apple lancia il guanto della sfida a Netflix e Amazon. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG