Toys & Licensing

20 Agosto 2018

10:34

Giocattoli sempre meno Made in China per Hasbro

Pawtucket (Usa) – Brian Goldner, ceo e presidente di Hasbro, ha confermato che la società sta trasferendo parte della propria produzione fuori dalla Cina. “Abbiamo già individuato alcuni nuovi partner in nuovi territori che possono garantirci dei prodotti di alta qualità, e che soddisfano le nostre esigenze”. Hasbro già produce il 30% dei suoi giochi e giocattoli fuori dalla Cina, ma l’obiettivo è raggiungere quota 40% entro i prossimi anni. Oggi il 25% dei ricavi complessivi di Hasbro sul territorio statunitense deriva dalla produzione locale, dislocata in cinque diversi stati americani, e impiegata soprattutto nella realizzazione dei prodotti Play-Doh.




Tag: ; ;

ARTICOLI CORRELATI

13 Febbraio 2019

10:51

Hasbro, ricavi in calo del 12% nel 2018

Pawtucket (Usa) – I ricavi netti di Hasbro per il 2018 registrano un calo del 12% su base annua, per […]

LEGGI

05 Febbraio 2019

14:12

Lego, prevista l’apertura di 80 nuovi punti vendita in Cina

Pechino (Cina) – Nel corso del 2019 Lego punta a più che raddoppiare la propria presenza in Cina, con l’apertura […]

LEGGI

18 Dicembre 2018

9:54

Hasbro svela la linea di giocattoli su licenza Captain Marvel

Pawtucket (Usa) – In concomitanza con l’uscita al cinema del film omonimo, a inizio marzo 2019, Hasbro lancerà la sua […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG