Home Video

27 Novembre 2019

11:52

Grande successo per il debutto di Disney+. Ma è già vittima degli hacker

Los Angeles (Usa) – Primi problemi per Disney+. La piattaforma digitale è stata oggetto negli Stati Uniti di numerosissimi tentativi di hacking, pochi giorni dopo il lancio. Lo rivela un’inchiesta di Zdnet, pubblicata in collaborazione con Andrei Barysevich, ceo e founder di Gemini Advisory. Su diversi siti specializzati è cominciata infatti una compravendita degli account hackerati, e dunque degli abbonamenti, per un prezzo unitario che va da 3 a 13 dollari, in luogo dei 6,99 dollari mensili. Intanto il successo di Disney+ ha assunto da subito proporzioni notevoli. L’app mobile, secondo un paper curato da Apptopia, è già stata scaricata 15,5 milioni di volte nelle prime due settimane, per acquisti non inferiori a 5 milioni di dollari A riportarlo è un paper curato da Apptopia, pubblicato il 26 novembre. Sarebbero stati in tal senso generati acquisti attraverso l’app per non meno di 5 milioni di dollari. A oggi il pubblico di Disney+ sembra essere composto al 54% da utenti maschili, con i millenial che rappresentano ben il 70% dei post sui social media relativi alla piattaforma, mentre la cosiddetta Gen X avrebbe una quota del 19%. Il contenuto che ha generato più tweet è la produzione originale The Mandalorian. Nel giorno di lancio, i consumatori hanno visionato su Disney+ contenuti per un totale di 1,3 milioni di ore. Nella stessa giornata, il dato relativo a Netflix nei tre paesi di riferimento (Usa, Canada e Paesi Bassi) è stato di 6 milioni di ore.




Tag: ; ; ;

ARTICOLI CORRELATI

22 Aprile 2020

11:46

Disney, retribuzione sospesa per quasi il 50% dei dipendenti

Burbank (Usa) – Con parchi a tema e hotel che rimangono chiusi in Europa e Stati Uniti, Disney ha deciso […]

LEGGI

16 Aprile 2020

9:55

50 milioni di abbonati per Disney+

Burbank (Usa) – Sono ormai trascorsi cinque mesi dal lancio di Disney+ negli Stati Uniti, e gli abbonati hanno raggiunto […]

LEGGI

14 Aprile 2020

8:45

Coronavirus: le major rimandano le principali uscite cinematografiche

Los Angeles (Usa) – Sony Pictures ha annunciato di aver posticipato l’uscita di quasi tutti i suoi film al 2021. […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG