Raee

13 Dicembre 2019

12:05

Istruttoria dell’Antitrust sulla filiera del piombo: la risposta di Cobat

Roma – L’Antitrust ha avviato un’istruttoria sulla filiera del recupero di piombo dalle batterie nei confronti di Cobat Ripa, Cobat, Fiamm Energy Technology, Clarios Italia, Eco-bat, Piomboleghe, Piombifera Italiana ed E.S.I. Ecological Scrap Industry. L’operazione ha l’intento di accertare una presunta intesa restrittiva della concorrenza posta in essere nel settore del recupero degli accumulatori per veicoli e industriali esausti, che vengono raccolti e trattatati per la trasformazione in nuova risorsa (piombo secondario) da utilizzare per la produzione di batterie al piombo nuove. Cobat e Cobat Ripa, a seguito della visita ispettiva dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, ritengono doveroso fare chiarezza e smentire il proprio coinvolgimento in una presunta intesa restrittiva della concorrenza nel settore del recupero delle batterie per veicoli e industriali esauste. “L’accertamento ispettivo dell’Agcm, che si è concretizzato in ispezioni delle sedi di Cobat, Cobat Ripa e di alcuni soci dei consorzi, scaturisce dalla denuncia di un competitor di Cobat che ha, evidentemente, interesse a minare la reputazione, l’immagine e la posizione sul mercato di Cobat e di Cobat Ripa a proprio vantaggio”, si legge nel comunicato ufficiale diffuso dal consorzio. ” Una vicenda paradossale per Cobat, che è in linea con la compliance Antitrust di cui si è dotato e di meccanismi e certificazioni (ultima la ISO 27001) volti a prevenire qualsivoglia rischio di incorrere in attività illegali riguardanti non solo l’ambiente, ma anche la società e il mercato. […] Certi della serietà e della competenza dei funzionari dell’Antitrust, Cobat e Cobat Ripa sono fiduciosi in un rapido e positivo esito del procedimento, che si concluderà, comunque, entro marzo 2021″.




Tag: ; ;

ARTICOLI CORRELATI

22 Aprile 2020

10:34

Coronavirus: stretta dell’Agcm sulle farmacie abusive online

Roma – L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha chiesto ai gestori dei principali motori di ricerca e browser […]

LEGGI

02 Marzo 2020

9:00

Coronavirus: l’Agcm interviene sulla vendita di igienizzanti e mascherine

Roma – Nei giorni scorsi l’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha trasmesso una richiesta di informazioni alle principali […]

LEGGI

03 Febbraio 2020

11:02

Bollette a 28 giorni: sanzione di 228 milioni a Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre

Roma – L’Antitrust ha sanzionato gli operatori telco Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre per un totale di 228 milioni. […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG