Home Video, Attualità

19 Febbraio 2020

11:39

Pay Tv: abbonamenti pirata, denunciati 223 clienti

Milano – Il Nucleo speciale della Guardia di finanza ha denunciato 223 cittadini che hanno utilizzato abbonamenti non ufficiali alle pay Tv per guardare in maniera illegale serie, film ed eventi sportivi. Le indagini della Guardia di Finanza mirano a smantellare la modalità di distribuzione illecita della Iptv (Internet protocol television), mediante la quale i ‘pirati’ acquisiscono e ricodificano i palinsesti televisivi delle maggiori piattaforme a pagamento (tra cui Dazn, Sky e Mediaset Premium). Questi vengono poi distribuiti online, sotto forma di un flusso di dati ricevibile dagli utenti fruitori con la sottoscrizione di un abbonamento illecito e un semplice pc, smart Tv, tablet, smartphone o decoder connesso alla rete. È la prima volta che in Italia vengono denunciati i fruitori del servizio, oltre a coloro che lo creano: gli utenti coinvolti rischiano ora una multa da 25mila euro e fino ad otto anni di reclusione.




Tag: ; ;

ARTICOLI CORRELATI

20 Febbraio 2020

10:24

Denuncia ai fruitori di abbonamenti pirata: la soddisfazione di Fapav

Roma – In seguito all’azione condotta dal Nucleo speciale beni e servizi della Guardia di finanza, che ha portato alla […]

LEGGI

19 Settembre 2019

10:19

Maxi operazione contro le tv pirata: 5 milioni gli utenti a rischio sanzione

Napoli – È scattata ieri l’operazione ‘Eclissi’ della Guardia di Finanza, una delle più vaste mai condotte nel campo della lotta […]

LEGGI

20 Agosto 2019

9:00

Rimini, maxi sequestro da 200mila euro di giocattoli contraffatti

Rimini – Sono oltre 61mila (di cui 11mila giocattoli) gli articoli privi dei requisiti di sicurezza o contraffatti, che sono […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG