Mobile, Attualità

13 Febbraio 2020

17:37

Radio Dab, esentati gli smartphone nel Milleproroghe

Roma – Un emendamento al Milleproroghe ha scongiurato l’obbligo della radio Dab sugli smartphone, che era previsto per il primo gennaio 2021. Nella giornata del 12 febbraio le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio hanno approvato l’emendamento presentato dall’onorevole Alessia Rotta, deputata del Partito Democratico, che ha proposto di precisare nel testo di legge che gli obblighi “decorrono, per quanto attiene agli apparati di telefonia mobile, a partire dal 31 dicembre 2021”. L’obbligo di supportare la tecnologia Dab è entrato in vigore dal primo gennaio di quest’anno per gli apparecchi radio, mentre per autoradio e smartphone la dilazione prevista di 12 mesi diventa a questo punto di due anni. Non si tratta però di un mero slittamento, perché così l’obbligo diventa successivo all’entrata in vigore del nuovo codice europeo delle comunicazioni elettroniche, nel quale si precisa che quanto previsto per la radio digitale non va applicato “ai prodotti nei quali il ricevitore radio è puramente accessorio, quali gli smartphone, né alle apparecchiature utilizzate da radioamatori”. La direttiva Ue entrerà in vigore il 21 dicembre 2020 e dunque l’emendamento dell’onorevole Rotta ha l’effetto di neutralizzare l’obbligo nazionale, evitando che dopo pochi mesi fosse smentito.




Tag: ; ;

ARTICOLI CORRELATI

10 Febbraio 2020

16:37

Aires: bene l’emendamento al DL Milleproroghe su telefonia e tecnologia Dab

Milano – L’onorevole Alessia Rotta ha presentato un emendamento al DL Milleproroghe per risolvere il dubbio interpretativo che si era […]

LEGGI

17 Novembre 2017

16:05

Fatturazione a 28 giorni, stop del Parlamento agli operatori telefonici

Roma – Il Parlamento sancisce la fine della fatturazione a 28 giorni per tutti i tipi di contratti di telefonia […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG