Toys & Licensing

16 aprile 2018

9:49

Svolta per Toys R Us: arriva un’offerta da parte di Isaac Larian, ceo di MGA

Wayne (Usa) – Un’offerta formale per l’acquisizione di Toys R Us, ormai nel pieno del suo processo di liquidazione, è stata sottoposta lo scorso venerdì da Isaac Larian (nella foto), ceo di MGA Entertainment, azienda produttrice di giocattoli responsabile della creazione delle Bratz e, più di recente, del successo internazionale delle LOL Surprise. L’offerta complessiva, molto inferiore all’obiettivo di 1 miliardo, ammonta a 675 milioni di dollari per comprare i punti vendita statunitensi e il diritto all’utilizzo dell’insegna, più 215 milioni per gli store canadesi. Tuttavia, il denaro necessario all’acquisizione non proviene da MGA, ma dal patrimonio personale di Larian, unito al finanziamento da parte di altri investitori e delle banche. “Ogni giorno che passa, il valore di Toys R Us si riduce, e sempre più persone perdono il loro lavoro. Con questa offerta ho fatto la mia parte: adesso sta alla controparte valutare se accettarla o meno”, ha dichiarato il ceo di MGA. “Se lo farà, lavoreremo alacremente per rendere Toys R Us una vera e propria esperienza, un luogo divertente e stimolante in cui le famiglie possano trascorrere il loro tempo. Immaginiamoci una sorta di mini-Disneyland di quartiere”.




Tag: ; ; ;

ARTICOLI CORRELATI

05 luglio 2018

16:11

Toys R Us Canada, l’insegna si appresta al rilancio

Ottawa (Canada) – Dopo il periodo di difficoltà dovuto al fallimento della sede statunitense, Toys R Us Canada sembra ormai […]

LEGGI

03 luglio 2018

11:20

Plantronics conclude l’acquisizione di Polycom

Santa Cruz (Usa) – Plantronics ha concluso l’acquisizione di Polycom, multinazionale specializzata in telecomunicazioni, per 2 miliardi di dollari per creare […]

LEGGI

21 giugno 2018

10:47

Nessun acquirente per Toys R Us Australia: l’insegna prossima alla chiusura

Canberra (Australia) – I punti vendita Toys R Us e Babies R Us presenti sul territorio australiano sono destinati a […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG