Attualità

10 Maggio 2018

9:12

UK: gli evasori dell’e-commerce nel mirino del fisco

Londra (Regno Unito) – Gli operatori del canale e-commerce nel Regno Unito saranno ritenuti responsabili delle frodi Iva commesse dai venditori che operano sulla loro piattaforma, in base alle regole del ‘joint and several liability (Jsl). A renderlo noto è la stessa Agenzia delle entrate del Regno Unito, Her Majesty’s Revenue and Customs (Hmrc), che con questo accordo intende contrastare il crescente fenomeno dell’evasione fiscale online, costato tra il 2016 e il 2017 circa 1,5 miliardi di sterline alle casse della Corona. In dettaglio, Hmrc chiede alle piattaforme di istruire i fornitori circa i loro obblighi fiscali in base alle leggi del Regno Unito, reagire prontamente di fronte alle inadempienze e fornire con rapidità informazioni all’Agenzia quando richiesto.




Tag: ;

ARTICOLI CORRELATI

07 Marzo 2019

9:38

Davide Rossi: “Servono azioni tempestive contro i siti irregolari in Ue”

 “Sono ogni anno almeno 400 milioni gli euro spesi dagli italiani per acquisti su siti online non regolari. La crescita […]

LEGGI

08 Febbraio 2019

13:20

Mediaworld prima insegna di elettronica nella classifica eCommerce Ranking

Verano Brianza (MB) – MediaWorld guida l’edizione 2018 della classifica eCommerce Ranking, della Casaleggio Associati posizionandosi prima tra le altre […]

LEGGI

21 Gennaio 2019

14:13

E-commerce, il 2018 visto da Idealo

Milano – Che anno è stato il 2018 per il settore e-commerce? Il portale di comparazione prezzi idealo ha rivelato […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG