Attualità

08 novembre 2017

11:49

Usa: in arrivo stretta anti-elusione sulle multinazionali. Coinvolta Apple

Washington (Usa) –  Il governo di Donald Trump pronto a varare una stretta anti-elusione contro le multinazionali che sfuggono al fisco. Nel pieno dello scandalo dei Paradise Papers, nella riforma fiscale presentata dai repubblicani al Congresso americano è infatti spuntata una ‘supertassa’ del 20% sui soldi che le multinazionali versano all’estero, nelle casse di società affiliate che spesso operano in veri e propri paradisi fiscali, sottraendoli così alla giurisdizione dell’Irs, l’agenzia delle entrate statunitense. Come accadrebbe nel caso di Apple, finita nell’occhio del ciclone negli ultimi giorni, in seguito alle notizie – pubblicate dal New York Times – sul vero e proprio paradiso fiscale che la società di Cupertino avrebbe creato nella piccola Isola di Jersey nel Canale della Manica. Si stima che la stretta fiscale del governo Usa dovrebbe garantire agli Stati Uniti entrate per 154 miliardi di dollari in dieci anni.




Tag: ;

ARTICOLI CORRELATI

31 gennaio 2018

10:02

Apple, anche le autorità Usa indagano sull’obsolescenza programmata

Washington (Usa) – Dopo le autorità francesi e l’AgCom italiana, anche gli Stati Uniti hanno avviato un’indagine sulla cosiddetta “obsolescenza […]

LEGGI

24 gennaio 2018

12:28

Ue contro Qualcomm: multa da 1 miliardo di euro per abuso di posizione dominante

Milano – Il commissario Ue alla concorrenza Margrethe Vestager ha annunciato una maxi multa da 997 milioni di euro per […]

LEGGI

19 gennaio 2018

9:28

Smartphone ‘rallentati’, Apple e Samsung nel mirino dell’Antitrust

Roma – Ad esito di segnalazioni di consumatori e di un’attività preistruttoria svolta d’ufficio, l’Autorità garante della concorrenza e del […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG