Mobile, Attualità, ICT

23 Maggio 2019

12:16

Usa, Qualcomm giudicata colpevole di pratiche anticoncorrenziali

San Diego (Usa) – Qualcomm è stata giudicata colpevole di pratiche anticoncorrenziali dalla Corte Distrettuale della California, a conclusione dell’iter processuale avviato all’inizio dell’anno dalla  Federal Trade Commission (Ftc) sulle licenze dei brevetti fornite. In particolare Qualcomm avrebbe violato le leggi Antitrust per aver fornito i chip modem solo in cambio dall’assegnazione dell’accordo di licenza, per non aver improntato gli accordi di licenza su standard essenziali (SEP)  ai principi cosiddetti ‘FRAND’ (equi, ragionevoli e non discriminatori), per aver stipulato accordi volti alla fornitura esclusiva dei chip modem a un solo player (dal 2011 al 2016 con Apple), e per aver ostacolato la collaborazione dei suoi clienti con le indagini governative. Qualcomm dovrà ora stipulare nuovi accordi di licenza a prezzi più ragionevoli e sottoporsi alle attività di monitoraggio da parte della Ftc per sette anni. Secondo il giudice Lucy H. Koh  Qualcomm ha soffocato la concorrenza e danneggiato aziende rivali e consumatori finali. Il produttore statunitense ha replicato prontamente di essere pronto a presentare ricorso contro la sentenza.




Tag: ;

ARTICOLI CORRELATI

03 Febbraio 2020

11:02

Bollette a 28 giorni: sanzione di 228 milioni a Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre

Roma – L’Antitrust ha sanzionato gli operatori telco Fastweb, Tim, Vodafone e Wind Tre per un totale di 228 milioni. […]

LEGGI

13 Dicembre 2019

12:05

Istruttoria dell’Antitrust sulla filiera del piombo: la risposta di Cobat

Roma – L’Antitrust ha avviato un’istruttoria sulla filiera del recupero di piombo dalle batterie nei confronti di Cobat Ripa, Cobat, […]

LEGGI

07 Novembre 2019

15:44

Il 5G genererà 13,2 trilioni di dollari entro il 2035

San Diego (Usa) – Qualcomm Technologies ha annunciato i risultati di un nuovo studio sul 5G, secondo il quale, questa […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG