Attualità

05 Dicembre 2018

10:18

Web tax europea, l’accordo non si trova. Tutto rinviato al 2019

Bruxelles (Belgio) – Nulla di fatto sulla Web Tax in Europa. Non è stato raggiunto alcun accordo tra i ministri Ue delle finanze e anche il tentativo effettuato all’Ecofin di ieri è fallito, facendo così tramontare la possibilità di raggiungere un accordo entro la fine di quest’anno come aveva auspicato la presidenza austriaca di turno dell’Unione e come voleva fortemente la Francia. Tutto è dunque rimandato al 2019 e l’auspicio è ora che si raggiunga un accordo prima delle elezioni europee di maggio. Resta sul tavolo la proposta franco tedesca di introdurre in Europa una tassa per i giganti del web in base al fatturato realizzato. Il ministro italiano dell’Economia Giovanni Tria si è espresso a favore della proposta: “Siamo convinti della necessità di trovare una soluzione internazionale sulla tassazione digitale. Sappiamo che la discussione internazionale richiede tempo, per questo ringraziamo Francia e Germania per la loro proposta congiunta sulla quale si stanno facendo progressi. Crediamo che sia importante avere uno stesso quadro di tassazione digitale in Europa nel breve periodo per evitare la proliferazione di misure unilaterali”. La tassa richiede il sostegno di tutti i 28 stati dell’Ue, compresi i paesi a bassa tassazione come l’Irlanda. Dopo la bocciatura dell’ultimo Ecofin, a causa della contrarietà di Irlanda, Danimarca, Finlandia e Svezia, la proposta iniziale era stata alleggerita, proponendo la tassa del 3% sulle entrate derivanti dalle vendite online per un numero di aziende molto inferiore rispetto a quello iniziale. Anche su questa, però, l’accordo non è stato raggiunto.




Tag: ; ;

ARTICOLI CORRELATI

29 Gennaio 2019

10:07

DL Semplificazioni: dal 2020 Agenda digitale nelle mani del presidente del consiglio

Roma – Dal 1° gennaio 2020 i poteri e le funzioni del Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda Digitale saranno attribuiti […]

LEGGI

02 Gennaio 2019

10:58

Web Tax: “Occorre limitarla ai colossi multinazionali”

Roma – Limitare la Web Tax ai soli grandi gruppi mondiali, tutelando le realtà digitali italiane. È quanto chiedono, all’indomani dell’approvazione […]

LEGGI

20 Novembre 2018

12:00

Netcomm: “La web tax rischia di danneggiare l’economia”

Milano – Netcomm, il Consorzio del commercio digitale italiano, lancia l’allarme sui possibili impatti della web tax sull’economia del nostro […]

LEGGI

TWITTER

VIDEO

I NOSTRI SPECIALI

LE NOSTRE RIVISTE

TAG